Zwei Seiten der dreieckigen Messevitrine Due lati della vetrina triangolare sono costituiti da monitor OLED trasparenti.aus transparenten OLED-Monitoren.

© axis GmbH & Co. KG, Copyright Schaeffler AG

Magiche vetrine espositive

Alle fiere l'attenzione dei visitatori va conquistata duramente. Chi vuole imporsi, deve poter presentare un vero richiamo visivo, come ad esempio informazioni che sembrano sospese nell'aria.

È un susseguirsi di lampeggi, flash e luccichìi: le fiere sono il luogo dell’iperstimolazione dei sensi, poiché la concentrazione dei concorrenti in uno spazio di esigue dimensioni è grande. Per poter attirare potenziali clienti al proprio stand, le aziende devono mettere in scena i loro prodotti nel modo più interessante possibile. Touchscreen OLED trasparenti si adattano perfettamente allo scopo, perché sembrano proiettare immagini, testi e filmati magicamente nell'aria, fondendosi con gli oggetti esposti.

Presentazione futuristica

La conoscenza resa trasparente

OLED significa Organic Light-Emitting Diode (diodo organico a emissione di luce) e indica che l’immagine viene generata da materiali organici, ovvero prevalentemente fosforo. Trattandosi di materiali autoluminescenti, essi non richiedono una retroilluminazione, per cui gli schermi OLED dispongono di una migliore qualità dell’immagine rispetto ad altri monitor.

“Siamo stati incaricati di realizzare vetrine espositive altrettanto interessanti e futuristiche quanto i concetti di mobilità pionieristici che avrebbero dovuto presentare per la ditta Schaeffler AG”, ricorda Felix Szak, realizzatore del Lightpanel Lightpanel e membro della direzione dell’azienda axis GmbH & Co. KG. Ne sono risultate varie vetrine straordinarie per il Consumer Electronics Show 2017, che balzano agli occhi non solo per la forma triangolare, ma anche per la tecnologia dei monitor di cui dispongono. In ciascuna vetrina, infatti, due finestre panoramiche non sono in vetro, bensì in touchscreen OLED trasparenti. Una vera e propria attrazione, perché immagini, testi e filmati sembrano sospesi nell’aria allo sguardo dei passanti. La trasparenza crea un ulteriore effetto sorprendente: potendo guardare contemporaneamente sopra e attraverso il monitor, le informazioni, l’oggetto esposto e la tecnologia si fondono in un’esperienza unica nel suo genere.

A caccia di sguardi

Gli affascinanti schermi OLED richiedono tuttavia requisiti del tutto particolari per l’illuminazione delle vetrine. “La luce non poteva generare riflessi e doveva essere assolutamente antiabbagliante”, spiega Szak. “Al tempo stesso, doveva mettere naturalmente in scena in modo ottimale gli oggetti esposti”. L’azienda Schaeffler AG desiderava inoltre un’illuminazione pregiata e di alta qualità degli oggetti, analogamente alla vetrina di un museo. “La presentazione nei musei si contraddistingue per la qualità molto elevata di luce bianca, poiché l’obiettivo è mostrare l’oggetto nel modo più autentico possibile. Ovviamente questo ha comportato per noi un’ulteriore sfida”, afferma Szak.

Lo splendore negli occhi dei visitatori

Grazie alla speciale forma delle vetrine e agli elevati requisiti d’illuminazione, il committente ha deciso di dotare la copertura delle vetrine di Lightpanel in cosiddetta forma libera. Essi offrono il vantaggio di poter scegliere a piacimento il formato e di poterlo adattare con esattezza alla forma del soffitto. Inoltre, i Lightpanel brillano grazie alla qualità elevata della luce generata dal PLEXIGLAS®. La ripartizione della luce dei LED avviene mediante una piastra laterale a emissione luminosa in PLEXIGLAS® LED, una lastra riflettente sullo sfondo del Lightpanel e una lastra a diffusione in PLEXIGLAS® Satinice.

L’elevata traslucenza di PLEXIGLAS® consente di riprodurre quasi integralmente la potenza dei LED.

Felix Szak
realizzatore del Lightpanel presso l'azienda axis GmbH & Co. KG

“La qualità dell’illuminazione LED viene riprodotta quasi completamente grazie all’elevata penetrazione della luce offerta da PLEXIGLAS® LED”, spiega Szak. Un ulteriore vantaggio è che all’interno del pannello può essere riposta quasi tutta l’installazione elettronica, richiedendo così poco spazio supplementare esterno. “Dovendo pianificare solo poco spazio per i componenti tecnici, resta così piena libertà di design”. Nel caso delle vetrine espositive, tutti i cavi e i connettori hanno pertanto trovato posto nell’alloggiamento.

Qualità di rilievo grazie a PLEXIGLAS®

Anche i supporti su cui poggiano gli oggetti esposti sono in PLEXIGLAS®, poiché il vetro acrilico di marca presenta gli oggetti in modo elegante senza rubare la scena. “Per noi, in questo caso è stata particolarmente importante la buona capacità di lavorazione del materiale”, spiega Szak. “Dovevamo infatti tagliare i supporti a misura dello spazio richiesto dagli oggetti esposti”. Anch’essi sembrano così quasi magicamente sospesi nell’aria, proprio come le spiegazioni informative sugli schermi tattili OLED. Un’immagine affascinante, che ha sicuramente incantato i visitatori della fiera.

Anche i supporti su cui poggiano gli oggetti esposti sono in PLEXIGLAS®.

PLEXIGLAS® – il supporto migliore

Il supporto di vetro acrilico di marca presenta gli oggetti in modo elegante e discreto.

© axis GmbH & Co. KG, Copyright Schaeffler AG