Pulsanti del clacson creati con masse di formatura in PLEXIGLAS®

© Evonik Industries AG, Konzernarchiv Hanau

Una rivoluzione nella lavorazione delle materie plastiche

Già poco dopo la maturità del mercato del PLEXIGLAS® negli anni Trenta, i chimici Röhm & Haas si concentrarono intensamente sulla produzione di masse di formatura in PLEXIGLAS® da utilizzare nel processo di stampaggio a iniezione.

In parole povere, nel processo di stampaggio a iniezione un materiale plastico viene fuso e iniettato a pressione elevata in uno stampo chiuso. Una volta pronto, lo stampo viene aperto per estrarre il pezzo. Il vantaggio: Questo processo permette di produrre in un'unica fase di lavoro un gran numero di pezzi precisi a un prezzo conveniente. Ad esempio, i componenti in PLEXIGLAS® stampati a iniezione quali i montanti sono oggigiorno diffusissimi nell'industria automobilistica. L'origine di tale successo risale agli anni Trenta.