La Casa al Milsertor risplende di sera nella cittadina austriaca di Hall, in Tirolo.

© Raiffeisen Regionalbank Hall in Tirol eGen

Una protezione solare mobile

Le facciate moderne coniugano la protezione solare a condizioni luminose equilibrate. In una palazzina di uffici in Austria, il PLEXIGLAS® Satinice convoglia la luce diurna all'interno dell'edificio, proteggendo al tempo stesso dai raggi solari.

Le persiane scorrevoli pieghevoli, realizzate su misura per la Casa al Milsertor nella cittadina tirolese di Hall, catturano subito l'attenzione dei passanti: quando sono aperte le bianche lastre traslucide sporgono come bandiere in fila, mentre quando sono chiuse rivestono come una seconda pelle le vetrate della facciata, garantendo una piacevole luce diffusa negli uffici all'interno dell'edificio.

Una facciata con struttura frammentata

Le persiane scorrevoli pieghevoli avvolgono gli angoli dell’edificio in cui ha sede il Private Banking della banca regionale Raiffeisen di Hall, in Tirolo. Su un lato dell’edificio gli elementi sono disposti lungo tutti e tre i piani, mentre sul lato dell’ingresso si estendono su due piani. Questa delicata struttura viene interrotta orizzontalmente da montanti in cemento a forma di strisce, che danno un’impressione di simmetria. “Nella Casa al Milsertor abbiamo scelto questa semplice forma basilare, per far risaltare visivamente le aree intermedie e dissolvere visivamente gli angoli”, afferma il progettatore Walter Niedrist, dello studio di architettura ao-architekten ZT-GmbH di Innsbruck.

Un'elevata qualità statica

L’idea degli architetti è stata attuata dall’azienda Colt International GmbH, che ha già realizzato numerosi progetti edili con protezione solare in tutto il mondo. È stata proprio questa ditta a convincere i progettatori ad utilizzare il PLEXIGLAS® invece della lamiera o del tessuto per le persiane scorrevoli pieghevoli. La Colt sostiene che siano state determinanti soprattutto le straordinarie proprietà del vetro acrilico di marca, che ha un peso relativamente ridotto. Gli elementi devono resistere, ad esempio, a qualsiasi condizione atmosferica e ad enormi sbalzi di temperatura, mantenendo al tempo stesso sempre un bell’aspetto. Contrariamente alle costruzioni in stoffa, il PLEXIGLAS® dispone delle qualità statiche necessarie ed è un materiale molto sottile, anche nel caso delle lastre di grandi dimensioni. In questo caso, i pannelli di 60 x 60 centimetri hanno uno spessore di appena 6 millimetri.

La traslucenza garantisce una luce piacevole

Il PLEXIGLAS® Satinice WH10 DC utilizzato garantisce, inoltre, un’ottima e piacevole diffusione della luce, proteggendo dai componenti dannosi dei raggi solari grazie alla protezione dai raggi UV propria del materiale. In tal modo le persiane scorrevoli pieghevoli riducono notevolmente il carico termico causato dalle radiazioni solari, offrendo una luce piacevole all’interno dell’edificio grazie alla loro traslucenza. A seconda delle condizioni luminose, le persiane possono essere piegate in modo tale da diventare quasi invisibili se osservate dall’interno dell’edificio, che risulta così ancora più luminoso. Inoltre, grazie alla sua superficie opaca, il PLEXIGLAS® Satinice evita eventuali effetti abbaglianti nei dintorni dell’edificio, in quanto le persiane scorrevoli pieghevoli non riflettono molto i raggi solari.

Un sistema di azionamento appositamente concepito

La sfida maggiore per gli specialisti dell’azienda Colt è stato il fissaggio delle persiane scorrevoli pieghevoli all’edificio. L’intera costruzione, infatti, da chiusa deve fungere da facciata secondaria, come se fosse una seconda pelle sull’involucro dell’edificio già esistente. A questo scopo, la Colt ha addirittura concepito un apposito sistema di azionamento, affinché, nonostante le frequenti precipitazioni piovose e nevose nella regione di Hall, l’acqua non penetri nel sistema meccanico. 

Ogni persiana pieghevole scorrevole è composta da due delle 1.504 lastre di PLEXIGLAS® utilizzate, che sono collegate tra loro con un cardine appositamente realizzato. La produzione delle persiane pieghevoli scorrevoli è durata circa otto settimane. Ne sono risultate 18 superfici per la facciata, ciascuna delle quali è regolabile singolarmente tramite comando centralizzato oppure manualmente. A causa della struttura frammentata della facciata, a prima vista non è possibile riconoscere le dimensioni dell’edificio e il numero dei piani. Le persiane pieghevoli scorrevoli costituiscono così non solo una protezione solare traslucente, bensì anche una seconda pelle per l’edificio.