Vele acustiche in PLEXIGLAS® illuminate a colori

© Lichtobjekte estol GmbH

Prodigio acustico illuminato

Ai concerti nulla è più importante della qualità del suono. Alla stazione radiofonica statale del Norddeutscher Rundfunk di Hannover alcune vele acustiche in PLEXIGLAS® provvedono a migliorare l'acustica, caratterizzando al tempo stesso la scenografia.

La Radiophilharmonie della rete di servizio pubblico Norddeutscher Rundfunk (NDR) si esibisce quasi quotidianamente nella grande sala trasmissioni della stazione radiofonica. Tuttavia la forma esagonale della sala e il soffitto a cassettoni ostacolano la buona diffusione acustica. Come soluzione sono state integrate sul soffitto cosiddette vele acustiche, ovvero elementi a conduzione sonora in PLEXIGLAS®. Esse non solo provvedono ad una buona acustica all'interno della sala, ma vantano anche un'estetica gradevole grazie all'illuminazione integrata.

Condizioni svantaggiose

Nessun concerto è uguale a unaltro, ma tutti dipendono da una buona acustica. Tuttavia, in presenza di 140 musicisti sul palco e un massimo di 1.200 spettatori tra il pubblico, oltre a condizioni diverse ad ogni singolo concerto, è difficile rendere sempre possibile un suono eccellente. Nella grande sala trasmissioni della stazione radiofonica statale di Hannover, patrimonio storico, la forma esagonale dell’ambiente e rivestimenti del soffitto con elementi in compensato ostacolano la buona diffusione del suono. ”Occorre tempo prima che il suono venga riflesso da un lato all’altro della sala. Per tale ragione, per i musicisti è difficile suonare in modo sincronico“, spiega Michael Lahme, amministratore delegato dell’azienda Lichtobjekte estol GmbH e sviluppatore tecnico delle vele acustiche. “La stazione radiofonica statale si è pertanto rivolta a noi, pregandoci di sviluppare una sorta di soffitto artificiale per migliorare l’acustica.“

Vele a regolazione flessibile

Gli sviluppatori tecnici di estol si sono tuttavia trovati ad affrontare una sfida del tutto nuova: ”Normalmente, nei nostri progetti l’illuminazione personalizzata riveste un’importanza prioritaria“, spiega Lahme. “Abbiamo già realizzato anche alcuni elementi luminosi in grado di assorbire il suono.“ Per la stazione radiofonica statale di Hannover, tuttavia, il suono doveva essere riflesso e diffuso in modo speciale, per essere trasportato il più lontano possibile e raggiungere a tempo tutti i musicisti e ill pubblico. Inoltre le vele acustiche non devono interferire con la scenografia dal punto di vista estetico, bensì valorizzarla.

Modellate

PLEXIGLAS® LED era il materiale ideale per il nostro progetto.

Michael Lahme
amministratore delegato dell’azienda Lichtobjekte estol GmbH

”A tale scopo ci serviva un materiale il più duro possibile, poiché i materiali a spessore elevato riflettono meglio soprattutto i suoni bassi degli strumenti. Inoltre per il materiale si poneva il requisito di diffondere la luce in modo uniforme sulla superficie“, racconta Lahme. ”Il PLEXIGLAS® LED, che conoscevamo già da altri progetti, era perfetto per ciò che avevamo in mente, grazie anche all’illuminazione marginale su ambo i lati.“ Il peso leggero e la buona plasticità del vetro acrilico di marca di Evonik sono state ulteriori ragioni per scegliere questo materiale. Normalmente, infatti, il suono si propaga simmetricamente in tutte le direzioni a partire dalla fonte sonora. Se incontra un ostacolo, tuttavia, esso può essere riflesso o interrotto. Affinché il suono arrivi, come desiderato, ai musicisti dell’orchestra sul palco e al pubblico, le 16 lastre in PLEXIGLAS® LED sono state dapprima modellate a forma concava dagli specialisti in materie sintetiche dell’azienda Kreideweiss GmbH e incollate con ACRIFIX® prima di essere sospese sulla scena, fissate a tre funi.

Regolazione individuale delle vele acustiche

PLEXIGLAS® con funzione di prodigio acustico

Per regolare in modo ottimale le vele, i musicisti si sono esibiti in una sessione di prova di due giorni, durante la quale sono state simulate diverse situazioni, misurando inoltre la propagazione del suono. Le vele acustiche possono essere adattate alle singole condizioni di ciascun concerto, tramite impostazione su un pannello a comando tattile.

Il variare del numero di musicisti sul palco, tuttavia, rende necessario l’adattamento della propagazione sonora nella sala. Per tale ragione, pur avendo montato saldamente sette delle vele, altre nove sono modificabili in altezza e inclinazione, per essere adattate alle singole condizioni, in caso di presenza di una grande orchestra, di un’esibizione in assolo o di un’orchestra da camera. ”Le vele possono essere regolate individualmente in base al numero e alla posizione dei musicisti sul palco“, afferma Lahme. ”In tal modo esse sono notevolmente più flessibili di un soffitto continuo.“

Come non ammirarne la brillantezza?

L’illuminazione piana delle vele in PLEXIGLAS® con max. 16 milioni di colori diversi immerge ogni palco concerti in un mare di colori.

Michael Lahme
amministratore delegato dell’azienda Lichtobjekte estol GmbH

Le vele valorizzano la grande sala trasmissioni anche dal punto di vista estetico:  possono essere infatti illuminate, svolgendo la funzione di lampade a soffitto e provvedendo all’illuminazione ottimale della scenografia. Per illuminare le vele vengono utilizzati LED RGB ad alta prestazione, immettendo la luce nelle lastre in PLEXIGLAS® LED mediante due spigoli. ”Grazie alla buona proprietà fotoconduttiva di PLEXIGLAS®, la luce viene diffusa uniformemente su tutta la superficie della vela“, spiega Lahme. ”Si ottiene così un elegante oggetto luminoso, in grado di risplendere con fino a 16 milioni di colori diversi.“ Le vele acustiche in PLEXIGLAS® non si limitano così a fornire una buona acustica nella grande sala trasmissioni, ma creano anche l’atmosfera luminosa adatta.